24 Ottobre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Alessandro Traversini: “…ricordo che quando aprii la porta c'era un Ktm ad aspettare me!

09-02-2021 20:43 - News Generiche
Alessandro Traversini in volo
Alessandro Traversini in volo
Alessandro Traversini è un giovane crossista aretino che sta crescendo spinto anche dalla grande passione del babbo Thomas - campione della specialità e oggi Direttore Tecnico Motocross FMI – e del nonno e lo zio Corrado e Marco Maddii.
Alessandro, ancora 13enne, si è messo più volte in luce nel minicross, è preparato da Giorgio Bonfigli per la parte atletica, corre con una moto Ktm SX 85cc, fa parte del Moto Club La Rocca Asd e, come dice scherzosamente, del “Babbo e Mamma's team”. Alessandro, oltre al motocross è anche un amante e praticante della pesca sportiva.
Ma sentiamo come ha risposto alle nostre domande.

Alessandro, facci un riassunto della tua pur breve carriera in moto.
A.T.: “I miei genitori all'inizio erano contrari all'idea che avessi praticato anch’io questo sport. In due anni ho provato tantissimi sport ma nessuno mi entusiasmava, così la mamma e il babbo mi dissero che per avere la prima moto dovevo prendere tutti 10 in pagella. Qualche giorno dopo la consegna delle pagelle i miei genitori mi dissero di andare a prendere qualcosa in officina e quando aprii la porta c'era un Ktm 50 ad aspettarmi. Che emozione! Io ho iniziato tardi ad andare in moto, a 8 anni, e dopo appena un anno che praticavo questo sport feci la mia prima competizione... e da lì è stato tutto un susseguirsi di gare perché avevo capito che quella era la mia passione. Nel 2016 ho concluso 6° al Campionato Italiano Minicross Debuttanti e 3° al Campionato Toscano Minicross Debuttanti. Nel 2017 ho concluso 14° all’ italiano Cadetti e 4° al regionale toscano Cadetti. Nel 2018 ho concluso 20° il tricolore Junior. Il primo titolo è arrivato nel 2019 con l’affermazione nel Campionato Toscano Minicross Junior e 6° all’ italiano Junior”.

Che stagione è stata per te quella del 2020?
A.T.: “Il 2020 è stato un anno molto strano per me, dopo il lockdown ero molto contento perché sarei tornato a fare quello che mi piace di più in assoluto: correre in moto. La stagione di gare tutto sommato è andata bene, ho finito 7° al Campionato Italiano Minicross Senior e 4° al campionato toscano”.

Qual è un punto di forza che ti avvantaggia nei confronti di altri piloti?
A.T.: “Sul mio punto di forza ci sto ancora lavorando... cerco di apprendere il più possibile e di imparare per migliorare questo aspetto”.

In cosa ti senti di dover migliorare per il futuro?
A.T.: “Uno dei miei punti deboli è non capire da subito gli errori che commetto, questo è un aspetto che devo e sto cercando di migliorare anche ora”.

Quali sono i tuoi programmi e le ambizioni per la prossima stagione?
A.T.: “Nella stagione 2021 parteciperò al campionato regionale toscano minicross, al campionato italiano, al campionato europeo e ad alcune prove di ADAC MX Master. Io darò tutto me stesso in queste gare e spero di portare a casa qualche buon risultato e anche soddisfazioni”.

Chi ti segue alle gare?
A.T.: “Alle gare mi segue la mamma, il babbo e quando lui non c'è il nonno”.

Devi ringraziare qualcuno?
A.T.: “Ringrazio il Motoclub La Rocca, Giorgio Bonfigli, Ufo Plast, Gaerne, Tony Cerbone di Fashion Bike e Ethen”.



Fonte: Ufficio Stampa MC La Rocca

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari