02 Dicembre 2021
News
percorso: Home > News > News Generiche

Stefano Rofi: “Che soddisfazione quando ho vinto a Glen Helen, in California!

03-02-2021 15:55 - News Generiche
Stefano Rofi in azione
Parliamo oggi del veterano crossista Stefano Rofi, pilota castellano 59enne conosciuto e apprezzato in Toscana, che ha corso la stagione sportiva 2020 in sella a una Honda CR 500cc dell’89 e si prepara ad iniziare quella del 2021 con una Honda CR 500 dell’87 ed i colori del Moto Club La Rocca.

Stefano, quando hai iniziato a correre in moto?
S.R.: “Mi sono avvicinato al motocross quando avevo 14 anni, debuttando sul circuito pisano di San Miniato. All'epoca avevo un Aspes 125. In seguito, purtroppo, sono dovuto stare fuori dal motocross per lungo tempo, circa 12 anni, a causa di un grave infortuni alla schiena. Poi per fortuna si è risolto e sono tornato nuovamente in sella nel 2004, e da allora sono sempre qui che mi diverto”.

Stefano, parlaci delle tue esperienze oltreoceano.
S.R.: “Nel 2014 sono stato in California, a Glen Helen che è una sorta di tempio del motocross, a correre il campionato mondiale Motocross Veteran Over 50, gara unica che si correva sia il sabato dove ho vinto l’assoluta della classe Over 50 Novis, e sia la domenica con un 14° posto e molta sfortuna a causa di una caduta all’ultimo giro. E stata un’esperienza bellissima in cui si aveva l’opportunità di correre con le leggende del motocross come Ricky Johnson e altri.
Sono poi tornato altre volte come tour operator, io e mio figlio, portavamo gli appassionati dall'Italia a fare motocross nelle più belle piste americane
”.

Come è andato il tuo 2020 sportivo?
S.R.: “Nella passata stagione ho avuto un infortunio e ho fatto poco, in più c'è stato il problema Covid e non siamo potuti andare in Inghilterra a correre la Farleight Castle quindi ho fatto l'ultima prova dell'italiano Epoca a Pontesfondato dove sono arrivato 8°. Bella organizzazione”.

Pensi di avere dei punti di forza, e dover ancora migliorare qualcosa nel tuo stile di guida?
S.R.: “Per quanto riguarda i miei punti di forza ...non ne ho, bisogna allenarsi molto e io mi alleno poco. Ora ho 59 anni non ho più bisogno di migliorare, mi accontento e se rimango ancora un po’ in queste condizioni non ho di che lamentarmi”.

Quali sono i tuoi programmi per la prossima stagione?
S.R.: “La prossima stagione penso di disputare il Campionato Italiano Epoca, la prima è in programma per il 18 aprile sul circuito di Maggiora, poi Fermo, Partanna, Bosisio Parini, Baldasserona, Marignano dei Bagni, Lanciano e 11 settembre abbiamo la Farleight Castle in Inghilterra”.

Devi ringraziare qualcuno?
S.R.: “Per i ringraziamenti ne approfitto per ringraziare mio figlio Maicol che mi sopporta ed i miei genitori che, nonostante l'età, mi hanno sempre dato una mano”.



Fonte: Ufficio Stampa MC La Rocca

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie