27 Febbraio 2024
News
percorso: Home > News > News Generiche

Francesco Bassi: Passione, determinazione e successi nel mondo del MX

09-12-2023 22:01 - News Generiche
Francesco Bassi Francesco Bassi
San Miniato (PI) - Francesco Bassi, giovane talento di 22 anni ponsacchese nel motocross, porta avanti la sua passione nella provincia di Pisa come membro del Moto Club La Rocca Asd di San Miniato. Alle competizioni, è affiancato dal suo Team FmMaxBart e può contare sul sostegno prezioso della sua famiglia. La pista che sente più sua e dove si esprime al meglio è quella di San Miniato, il circuito "Santa Barbara".

Francesco, raccontaci il tuo percorso nel mondo dello sport?
"La mia avventura in moto è cominciata a soli 4 anni, grazie al mio babbo, un appassionato del motocross che ha trasmesso la sua passione anche a me. Da allora, è stato un crescendo continuo fino ad oggi. Tra i miei risultati più importanti, posso citare il podio in una gara del campionato europeo EMX85 in Slovenia nel 2015, il 3º posto alle selettive centro-sud 85cc nel 2015, il 2º posto nell'europeo Yamaha Blu Cru Cup nel 2017, il 2º posto alle selettive centro-sud 125cc nel 2018 e il 3° posto nel campionato italiano senior 125cc nel 2022. Inoltre, ho conquistato ben 9 titoli toscani di motocross FMI".

Dacci un resoconto della tua stagione agonistica del 2023.
"La stagione 2023 è stata decisamente la più intensa della mia carriera. Ho avuto alti e bassi, ma costantemente ho avuto una crescita sia a livello mentale che fisico nella gestione della moto, raggiungendo una sintonia mai provata prima".

Qual è stato il momento più significativo della tua carriera nel motocross?
"Sinceramente, non posso identificare un solo momento. Ci sono stati diversi avvenimenti che mi hanno arricchito e aiutato nella crescita: il passaggio dalla 125cc alla 250cc, la partecipazione alla mia prima gara del campionato del mondo ad Arco di Trento e in generale ogni stagione disputata mi ha insegnato tantissimo".

La stagione del 2023 è stata intensa per te, cosa hai imparato da questa esperienza?
"E' stata un'annata in cui mi sono dedicato completamente a questo sport, ottenendo alcune soddisfazioni importanti: ottimi risultati nel campionato italiano e la partecipazione a 4 gare del campionato del mondo in giro per l'Europa. Purtroppo, a metà stagione ho scoperto di avere la mononucleosi, che ha limitato i miei allenamenti e le prestazioni in gara. Nonostante ciò, non mi sono mai arreso e ho portato a termine la stagione, partecipando anche al campionato di supercross e concludendo al 5º posto".

Passando ai programmi futuri, quali obiettivi ti sei prefissato per i prossimi campionati?
"Al momento non sono definiti con precisione. Sto lavorando su questo e sicuramente avrò meno tempo da dedicare alla moto, in quanto ho iniziato a lavorare. Comunque, puntare a partecipare agli Internazionali d'Italia MX e al campionato italiano sono sicuramente tra le mete future, ma vedremo come andrà il percorso".

Devi ringraziare qualcuno in particolare?
"Vorrei ringraziare innanzitutto la mia famiglia, che mi ha sostenuto sin dall'inizio della mia carriera, il Motoclub La Rocca Asd e il suo presidente Lodovico Scardigli per l'affetto e il supporto durante la stagione, e infine il team FmMaxBart".



Fonte: Ufficio Stampa MC La Rocca Asd

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie